L’incredibile storia di Rukeli, il pugile rom ucciso dal Reich. Due serate al Teatro del Pane a Lancenigo di Treviso

Johann Wilhelm Trollmann, soprannominato Rukeli o Gipsy

Sono due interpreti, attori e autori, davvero speciali quelli che saliranno sul palco del Teatro del Pane questo weekend. “Per parlarci di oggi e del nostro tempo non facile, per parlare a noi che siamo immersi in un mondo imbruttito da conflitti sociale e dai loro toni spesso esasperati, Arianna Porcelli Safonov e Gianmarco Busetto mi sono sembrati ideali, perfetti per il nostro pubblico, così attento, sensibile e voglioso di trovare nel teatro una chiave di lettura e, perché no, una nuova direzione per riflettere e capire”. Mirko Artuso, direttore artistico del teatro di Lancenigo, non ha alcun dubbio e invita il pubblico a lasciarsi travolgere dalla vis comica e dall’intelligenza della brava Arianna Porcelli Safonov, sabato 2 febbraio, e dalla forza di un solido raccontastorie, Gianmarco Busetto, che promette di infiammare la serata di domenica 3 febbraio con la storia incredibile di Rukeli, il pugile rom ucciso dal Reich.

Per entrambi gli spettacoli di sabato e domenica, destinati ai soli soci ACSI, sarà valida la promozione per i giovani tra i 18 e i 25 anni che potranno accedere al teatro con un contributo di Euro 3 (solo spettacolo) o di Euro 23,00 (spettacolo + cena).

Il Riding Tristocomico è divenuto una sorta di appuntamento imperdibile per il Teatro del Pane. Condensazione di brani tratti dai racconti pubblicati sul suo blog umoristico di Madame Pipì e suoi libri, il Riding di Arianna Porcelli Safonov “propone la defibrillazione mentale attraverso il sorriso intelligente”. Ogni Riding è diverso dagli altri: ogni volta, dunque, è la scoperta di una nuova collezione di invettive contro il male contemporaneo per lo spettatore. Arianna vive i suoi Riding come una missione, come un’azione necessaria di “sommossa intellettuale” a cui possono partecipare tutti coloro che credano nella possibilità di un pensiero libero e critico. Sul palco, in solitaria oppure accompagnata da musiche, Arianna mescola la grammatica ricercata e le atmosfere quotidiane, inquietanti e paradossali, mentre cerca di rispondere a un interrogativo: chi o cosa potrà salvarci?

Per partecipare al Riding Tristocomico, il cui inizio sabato 2 febbraio è in programma per le ore 21.30, con inizio della cena alle ore 20:00, è richiesto un contributo di Euro 35,00 (spettacolo+cena) o di Euro 15,00 (solo spettacolo).

Rukeli è un pugile rom ucciso dal Reich. La sua storia, forte come poche altre e al centro dello spettacolo 9841/Rukeli, ideato, diretto e interpretato da Gianmarco Busetto, ha conquistato il premio al Roma Fringe Festival e approda per la prima volta al Teatro del Pane domenica 3 febbraio. Rukeli è il nome di cui si fregia un uomo tedesco di origine sinti, Johann Trollmann, che appartiene a quella schiera di eroi comuni che ha osato sfidare la propaganda nazista con uno dei più geniali e potenti atti di comunicazione della storia. La sua parabola di vita, resa gigante da un atto di autentico amore e dignità per il suo popolo, costituisce una pagina inedita della storia del nostro continente, macchiata dalla tragedia della Shoah, che continua ad avere moltissimo da raccontarci e trasmetterci.

9841/Rukeli, ideato, diretto e interpretato da Gianmarco Busetto ed Enrico Tavella, con suoni di Enrico Tavella, luci di Leonardo Fol e Giorgia Cabianca, andrà in scena domenica 3 febbraio alle ore 18:00 e sarà proposto ai soci ACSI previa contributo di Euro 15,00 (solo spettacolo) o di Euro 35,00 (spettacolo+cena).
Tutti gli eventi del Teatro del Pane sono riservati ai soci ACSI.
Il Teatro del Pane è in Via Fontane, 91 a Lancenigo (Treviso)
Per informazioni [email protected]
Per prenotazioni [email protected] +39 380 3842008

Precedente Magie culinarie al radicchio di Treviso alla Locanda da Gerry. Successivo La magia di San Valentino tra i boschi e i vigneti di Country House Abazia